L’Associazione

SlowCha nasce dalla volontà di riunire la comunità del tè in Italia (quella vera). Lo scopo principale dell’associazione è stimolare e finanziare lo studio condiviso della cultura e delle arti del tè.

SlowCha APS è rigorosamente senza scopo di lucro ed indipendente da imprese, negozi, importatori o commercianti. Pur accettando come associati i cosiddetti “professionisti del tè”, questi non possono assumere ruoli di gestione nella nostra organizzazione. L’anima dell’associazione sono gli appassionati, cultori e amanti del tè che, a prescindere dalla propria professione ed estrazione sociale, arrivano a dedicare la propria vita a questa bevanda (diventando dei chajin).

La nostra associazione nasce attorno al progetto della rivista Fogli di Tè, la prima rivista sul tè in Italia, autonoma ed autofinanziata. L’Associazione è una naturale evoluzione di questo gruppo che nel tempo si è via via esteso fino a sentire l’esigenza di una esistenza autonoma. La storia di SlowCha è legata all’Associazione Italiana Cultura del Tè (AICTEA) che dal 1997 opera al fine di diffondere una corretta ed elevata informazione sul tè.

SlowCha è un progetto in continua evoluzione. Aperto a stimoli ed idee di altri appassionati ed è a disposizione per raccogliere l’esigenza di formazione e conoscenza dei neofiti. Rifiutiamo le logiche dei corsifici professionali e dell’approccio verdoniano di “maestro del tè in 7 giorni”.

Il nostro scopo è illuminare un percorso, quello della conoscenza del tè, che è necessariamente un percorso lungo e guidato dall’esperienza e la passione, più che da costosi corsi ed attestati dal dubbio valore professionale.

I commenti sono chiusi.